Vasco Rossi Ricoverato: non ha un’infezione polmonare

“Ieri sono andato a mangiare una pizza….con l’ambulanza e la Bufala… ce l’ha messa il corriere inventando l’infezione polmonare”. Questo è il messaggio postato da Vasco Rossi sul proprio Facebook ufficiale intorno alle 15 di questo pomeriggio. Il Rocker torna ad utilizzare Facebook per rassicurare tutti i suoi sostenitori. Nelle ultime ore, infatti, sul web si susseguivano le voci di un nuovo problema di salute: un’infezione polmonare. Ora potete stare tranquilli perché si tratta di una bufala: Vasco sta bene.

A confermare ciò è la storica portavoce Tania Sachs che ha dichiarato: “Vasco sta bene, nel senso che ha una frattura alla costola e resta in clinica per seguire una terapia antidolorifica. Ne ha approfittato per fare un check up completo ma non c’è nessuna complicazione, nessuna infezione al polmone”. Proprio ieri il cantautore si è sottoposto ad una risonanza magnetica ai polmoni presso un’altra struttura attrezzata, ma verso l’ora di pranzo è scattato l’allarme. In clinica, infatti, è entrata un’ambulanza da un ingresso laterale per tenere lontano sia i fotografi che i sostenitori di Vasco. Vi erano anche delle guardie private che non hanno permesso di vedere il paziente trasportato dall’ambulanza.

Per questo motivo oggi è intervenuta la portavoce Tania Sachs per smentire la presenza a bordo del cantautore. La stessa Sachs pochi giorni fa aveva ipotizzato che per l’inizio della settimana Vasco sarebbe stato dimesso, ma di recente ha dichiarato: “E’ probabile che ritardino ancora”. Anche il direttore sanitario Paolo Guelfi, attraverso il bollettino, rassicura tutti i fan: “Vasco Rossi prosegue gli accertamenti già programmati per completare il check-up. Non sono emersi al momento elementi di preoccupazione alcuna. Vasco è tranquillo e sereno, il dolore è sotto controllo”.

Insomma, per ora siamo sicuri che non vi sia alcuna infezione polmonare. Non possiamo far altro che augurare a Vasco di riprendersi per tornare presto a casa.

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica