Sepultura reunion, ancora niente di fatto

La questione relativa ad una possibile reunion dei Sepultura sembra non avere fine, ma rimane sempre e comunque una guerra fatta di sole dichiarazioni e prese di posizione.

Durante una recente intervista, l’ex leader dei Sepultura Max Cavalera (poi Soulfly e Cavalera Conspiracy) è tornato sull’argomento.

“Io non ho bisogno di questa reunion, la farei esclusivamente per i fans. Le mie due band, Soulfly e Cavalera Conspiracy, stanno andanto molto bene quindi non ho assolutamente bisogno dei Sepultura per me stesso. Lo farei per i fans, che la chiedono da tanto tempo. Ma la persona con cui devono parlare a quanto pare è Paulo (il bassista, ndr) perché è lui l’unica persona che va in giro a dire che non avverrà mai”.

Insomma stando a quanto dice Max Cavalera, l’unico contrario alla reunion sarebbe il bassista Paulo Xisto Pinto Junior. Tutti gli altri sarebbero d’accordo, anche il chitarrista Andreas Kisser e l’ex drummer Igor Cavalera, fratello di Max e ora con lui nei Cavalera Conspiracy.

Poi Max accusa: “Io ho creato la band, le ho dato il nome. Ho fondato la band quando ero ancora a scuola con Igor. Nessuno di quei tempi è nella band ora. Non lo so, è strano vedere loro andare in giro con quel nome e comportarsi come se appartenesse a loro. Si comportano come se fosse la loro band. Ma in realtà non lo è. La band è mia e di Igor sin dall’inizio”.

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica