Oasis Reunion: Noel Gallagher ancora contrario

Ormai almeno una volta al mese parliamo della reunion degli Oasis. Non perché sia effettivamente alle porte, come molti vorrebbero, ma perché a cadenza fissa uno dei due fratelli parla di qualcosa che l’altro poi smentisce. È un gioco che va avanti da qualche tempo ormai e noi ci abbiamo fatto il callo.

Oggi parla Noel Gallagher. “Siamo divisi. Lo avete sentito, no? Dovete averne sentito parlare – dice Noel stizzito ed evidentemente ironico – Sì, ecco, perciò la band si divide, la band non c’è più. Nessuna band. Quindi non ci sarò e non sarò coinvolto in ogni caso. Se ci sarà una reunion io non ne farò parte”. Quindi reunion non sarà.

Le domande sulla reunion degli Oasis sono state poste a Noel come conseguenza dei continui rumor che si susseguono da mesi. La scusa per parlarne arriva dal ventesimo anniversario della pubblicazione del debut album della band dei fratelli Gallagher, Definitely Maybe. Liam, l’altro Galagher, recentemente si era aperto e aveva ammesso la sua disponibilità ad una eventuale riappacificazione, rivelando che sarebbe interessato a “seppellire l’ascia di guerra per un giro d’onore”. Ma Noel è stato categorico.

Anche Alan McGee, produttore divenuto famoso per aver portato al successo proprio gli Oasis, ha smentito la reunion nel 2014, ma non ha definitivamente chiuso le porte. “Sì, penso che torneranno a un certo punto, ma non credo che sarà l’anno prossimo o in quel periodo. Se torneranno insieme sono sicuro che sarà per un tour da milioni di dollari”. Gli stessi milioni che fanno mettere le diatribe nel cassetto no?

 oasis1

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica