X Factor, dall’auto-tune ai provini in tv: stasera 1 settembre 2010

Dopo le polemiche arrivano le prime correzioni. X Factor Uk abolisce l’auto-tune, il software dedicato al miglioramento delle performance canore degli artisti.
In particolare il sospetto dell’utilizzo dell’auto-tune era venuto a tutti ascoltando l’esibizione di Gamu Nhengu, una ragazza senza dubbio molto brava e con il dono della musica ma leggermente sostenuta da “percepibili” correzioni nella voce.
L’auto-tune serve tra le altre cose anche a distorcere la voce, un esempio buono può essere quello di Cher nella canzone Believe ed è per questo molto utilizzato in studio, in fase di registrazione.

Nell’esibizione di Gamu, la distorsione della voce e l’indirizzamento verso qualcosa di più preciso (da radio edit per intenderci) è abbastanza riconoscibile… provate ad ascoltare infatti il brano, non trovate somiglianze proprio con le modalità di Believe?
Ad essere (ri)toccata dall’auto-tune, era stata anche la notissima Susan Boyle, vincitrice dello show Britain’s got Talent. Che sia dunque una moda tutta inglese quella di “aggiustare” con questi trucchetti esibizioni che risulterebbero invece anonime?
Il quesito è ovviamente provocatorio. C’è da dire però, che la decisione di abolire l’auto-tune è già un buon passo avanti, e farà felici tutti gli amanti della buona musica live, quella vera.
Di seguito il video di Gamu Nheungu e intanto stasera non perdetevi il primo appuntamento con i casting di X Factor 4 in tv. Ore 23.45 Raidue.

www.youtube.com/watch?v=DRG7N_koxF0