Whitney Houston Morta: potrebbe essere annegata, la figlia ricoverata per stress

Whitney Houston Morta potrebbe essere annegata, la figlia ricoverata per stress

Whitney Houston è morta all’età di 48 anni nel pomeriggio dell’11 febbraio. Il suo corpo è stato ritrovato in una camera d’albergo al quarto piano del Beverly Hillton Hotel a Beverly Hills. The Voice si trovava lì per partecipare ad una cerimonia di anteprima dei Grammy Awards 2012.

L’allarme è stato lanciato dal compagno, il cantante Ray-J, mentre la sua agente ha provveduto a dare l’annuncio della morte della cantante. In un primo momento non sono state spiegate le cause del decesso, ma nelle ultime ore sul web le agenzie stanno battendo la notizia di un probabile annegamento.

Sembra infatti che Whitney Houston sia annegata nella vasca da bagno della sua camera d’albergo a Beverly Hills. The Voice soffriva da tempo ormai di gravi problemi di tossicodipendenza e depressione e, secondo le ultime indiscrezioni trapelate, sembra che la cantante sia morta annegata sotto l’effetto di un mix letale di farmaci e alcol.

Nello stesso albergo si trovava anche la figlia della cantante, la diciottenne Bobbi Kristina, nata dal matrimonio con Bobby Brown durato dal 1992 al 2006. Alcune agenzie riportano la notizia che la figlia della cantante scomparsa sia stata ricoverata in ospedale per aver subito un fortissimo stress dopo la morte della madre. Secondo le agenzie la notizia del ricovero di Bobbi Kristina è stata rivelata da alcuni amici della famiglia di Whitney Houston.

Da tempo si parlava di un ritorno alla musica di The Voice, ma purtroppo questo ritorno non ci sarà. I fan adesso non possono fare altro che recuperare on line i video delle ultime settimane e allo stesso tempo pregheranno per la cantante affinché possa riposare in pace.