Vasco Rossi arrestato per droga: dopo il 1984, la rinascita.

Vasco Rossi è da sempre un’icona del rock e del vivere spericolato e ancora oggi, lo stile Vasco è imitato e venerato, proprio come un culto.
La vita di Vasco Rossi  non è stata però semplice. Carattere ribelle sin da piccolo i problemi di droga di Vasco Rossi sono un pò noti a tutti, forze dell’ordine comprese.
Gli anni ’80 di Vasco Rossi sono stati in effetti un concentrato di droga e alcol che hanno portato l’artista a farsi anche diversi mesi di prigione prima di essere rilasciato in libertà vigilata. E’ nota la storia secondo cui Vasco Rossi consegnò 26 grammi di cocaina ai carabinieri nel 1984, che gli costarono appunto la reclusione in carcere. In sostanza, Vasco Rossi fu arrestato per droga.
Ebbene si, Vasco Rossi è stato anche in carcere e nel parlarne oggi, sembrano passati anni luce. In molte interviste Vasco Rossi ricorda il suo passato “tossico”. Ammette infatti che nel periodo degli ’80 (periodo culturale e politico molto particolare del resto), ha fatto uso di qualunque cosa: anfetamine, cocaina e via dicendo.
Vasco Rossi e la Cocaina hanno avuto dunque una vita in parallelo anche se oggi, tutto sembra essere passato. Il cantante rivela di aver impiegato molto tempo e fatica per liberarsi dalla droga, ma ciò che è importante è che il periodo buio sia passato.
C’è però chi ci riporta un’immagine di Vasco Rossi depresso.
Vasco Rossi è depresso? A quanto pare è lui stesso a rivelare di soffrire di ansia e angoscia e di prendere molti tranquillanti per allontanare i fantasmi del passato. L’ombra della droga per Vasco Rossi è dunque una presenza ancora ingombrante?

Evidentemente si… Ad avallare le notizie di un Vasco Rossi depresso è anche una sua intervista rilasciata a Sorrisi e Canzoni in cui parlando della sua autostima, Vasco Rossi dichiara che sia sottoterra:  “è un miracolo che io sia vivo, con tutte le sigarette che fumo e i tranquillanti che prendo per stare calmo.”
Insomma, droga no ma depressione si… Ciò non toglie che Vasco Rossi ancora oggi riempie gli stadi di tutta Europa e anzi, non dimenticatevi di seguire il Tour 2010 Indoor del grande Vasco!