The Pioneers biografia

the pioneers

The Pioneers, letteralmente tradotto come I Pionieri, fu il gruppo che nel 1962 direttamente dalla Giamaica diede avvio alla fortunata leggenda del reggae d’oltreoceano, diffondendo forse le migliori vibes presenti nella storia di questo genere musicale.

The Pioneers biografia e discografia

Nati per mano di Winston Hewitt e dei fratelli Crooks, i Pioneers sostituirono ben presto Hewitt con la voce di Glen Adams entrando subito nelle grazie dell’etichetta Beverly’s nel 1965 per poi passare alla Caltone Records nel 1967.

Il loro primo album risale infatti all’anno seguente, periodo in cui uscì il fortunato Greetings From Pioneers, composto da una tracklist contenente i migliori successi di quegli anni: Long Shot, Jackpot, No Dope Me Pony e Tickle Me For Days.

Ma fu nei primi anni Settanta, con l’unione di George Agard, che i Pioneers raggiunsero una fama nazonale, grazie al brano Easy Come Easy Go,

un singolo fortunatissimo che giunse come risposta alla critica inserita da Joe Gibbs nel testo di Never See Come See.

A questa produzione seguì Long Shot Kick de Bucket che, in brevissimo tempo, irruppe letteralmente nelle classifiche estere a partire da quella britannica dove riscontrò un consenso unanime dal nuovo pubblico del reggae.

I Pioneers proseguirono sull’onda del successo fino al 1980, anno d’uscita di What A Feeling, per poi eclissarsi in una sorta di silenzio produttivo ma continuando a girare il mondo per mantenere viva la storia del reggae e soprattutto quella dei suoi pionieri.

Lascia un commento