Sanremo: furto al Museo della Musica, rubati 500 Lp d’epoca

Sanremo furto al Museo della Musica, rubati 500 Lp d’epoca

Furto al Museo della Musica di Sanremo dove sono stati rubati ben cinquecento Lp d’epoca per un valore complessivo di 840mila euro. Tra i materiali rubati vi sono il disco del Trio Lescano del 1939, tutti i 33 giri di Vasco Rossi autografati, delle rare incisioni dei Beatles, la discografia di Mina, i vinili di Lucio Dalla, Elvis Presley e Renato Zero, le canzoni del Festival.

La mostra era stata allestita lo scorso 10 agosto da Mario Max Vanzan nell’ex stazione ferroviaria di Sanremo. Vanzan colleziona dischi da ben dodici anni. Oggi, all’età di 69 anni, continua a coltivare la sua passione. Nella sua discoteca personale Vanzan ha portato la sua collezione a circa 3.500 vinili.

Il furto è avvenuto nel corso della notte. I ladri hanno tagliato con le cesoie un lucchetto con lo scopo di portare via gli esemplari più rari. Max Vanzan è disperato. Il furto subito l’ha sconvolto. L’uomo ha fatto sapere che tutti quei dischi rappresentano la sua vita e che si tratta di esemplari introvabili sul mercato. Lo stesso Vanzan però ha fatto sapere che proprio il giorno prima di ferragosto aveva già subito un furto. Quel giorno gli sono stati sottratti ben 145 45 giri, ma al collezionista era stato garantito che la mostra era al sicuro.

Beh, a questo punto possiamo dire che la sicurezza non era proprio garantita visto che i ladri sono tornati. La mostra, allestita lo scorso 10 agosto, sarebbe proseguita fino al prossimo 26 agosto. La collezione di Max Vanzan non era assicurato e adesso l’uomo sta pensando di fare causa al Comune perché non è stato in grado di custodire il suo personale tesoro.