Rolling Stones Roma 2014: città blindata!

stones_6/23-5h

Ci siamo. Domani, domenica 22 giugno 2014, i Rolling Stones di Mick Jagger e Keith Richards si renderanno protagonisti di un atteso live al Circo Massimo di Roma. Naturalmente è previsto l’arrivo di una vera e propria fiumana di gente e la città si è dovuta adeguatamente preparare per evitare ogni disagio e per scongiurare ogni minimo pericolo.

D’altra parte quella di domani a Roma è l’unica data italiana che i nostri eroi Rolling Stones terranno in Italia nell’ambito del loro tour mondiale 14 On Fire. Gli operai sono al lavoro da giorni per montare il palco megagalattico che ospiterà la band, il Comune di Roma ha disposto un efficace potenziamento dei mezzi pubblici e intere aree attorno al Circo Massimo verranno doverosamente chiuse. Questo per evitare ingorghi e inutili assembramenti, oltre a quelli che già ci saranno per natura.

Ci saranno anche mille steward con il compito di controllare eventuali biglietti falsi. “Gli steward e gli uomini delle forse dell’ordine vigileranno sulla sicurezza, controlleranno gli accessi e i biglietti – ha detto Sergio Giuliani di Postepay Rock, uno degli organizzatori dell’evento – Ci saranno controlli massicci anche perché abbiamo avuto segnalazioni di biglietti falsi”.

Alcune strade intorno al Circo Massimo sono chiude già dalla mezzanotte di giovedì scorso, in modo da consentire l’arrivo e la sosta dei mezzi relativi alla produzione (che pagherà anche il surplus di forze di polizia impiegato per l’occasione).

Ricordiamo che, nel caso la vostra scelta per muovervi domani al concerto degli Stones sia la metro, la Linea B della Metro di Roma rimarrà aperta fino alle ore 1.30, un’ora e mezza in più del normale, per permettere agli spettatori di raggiungere alberghi o smistamenti vari. Buona fortuna e cercate di tornare vivi.

stones_6/23-5h