Rihanna: liberato il suo stalker

Rihanna liberato il suo stalker

Lo stalker di Rihanna è stato liberato. Per la giovane cantante delle Barbados non è un periodo molto tranquillo. Il suo stalker infatti è stato liberato dopo ben 277 giorni di prigione e adesso vive nella stessa città dell’artista, Los Angeles.

Nel 2010 la giovane cantante fu seguita da un uomo fino a casa e l’artista si spaventò molto. Per questo motivo l’uomo fu condannato per stalking perché fu ritenuto dal giudice una “minaccia plausibile”. Adesso però le cose sono cambiate e lo stalker è stato liberato.

Di sicuro questa notizia non ha tranquillizzato la giovane artista, ma per adesso sembra che l’uomo sarà sotto libertà vigilata per i prossimi tre anni. Per i prossimo dieci anni, invece, l’uomo dovrà rimanere ad almeno 500 metri di distanza dalla giovane artista.

Proprio pochi giorni fa, invece, Rihanna ha ricordato in televisione un altro episodio poco piacevole della sua vita. Intervistata da Oprah Winfrey, la giovane cantante ha raccontato un episodio che l’ha vista vittima di violenza e proprio in televisione non è riuscita a trattenere le lacrime. Nel 2009 infatti Rihanna fu picchiata dal suo fidanzato di allora, Chris Brown.

La giovane artista ha spiegato: “E’ stato imbarazzante ed è stato umiliante. Ho perso il mio migliore amico. Tutto quello in cui credevo è cambiato, è cambiato in una notte e non riuscivo a controllare tutto questo”.

Poi le cose sembra che siano cambiate e già da qualche mese Rihanna ha ripreso a collaborare, solo dal punto di vista professionale, di nuovo con Chris Brown.