Rihanna 2011: querelata per il video S&M





A distanza di pochi mesi dalla prima, Rihanna viene denunciata per la seconda volta dal fotografo francese Philipp Paulus. Quest’ultimo ha denunciato la cantante per violazione di copyright a causa del video S&M. Paulus sostiene che Rihanna  ha praticamente rubato l’idea di una sua foto, cioè una modella che, messa contro un muro, è circondata dalle x fatte con il nastro adesivo. Sembra che la cantante abbia del tutto copiato questa idea per inserirla nel suo video S&M.

Philipp Paulus dichiara: “Per me è incomprensibile che una superstar internazionale non sia stata in grado di prendersi un direttore creativo. Qui hanno semplicemente rubato”. Non è la prima volta che Rihanna riceve una denuncia del genere. Lo scorso febbraio, infatti, la cantante è stata querelata dal fotografo David LaChapelle sempre per il video S&M. Il fotografo spiegò che la cantante si era appropriata di otto immagini senza autorizzazione e che vi erano anche altri elementi uguali, come illuminazione, temi, colori.  Il fotografo LaChapelle dichiarò: “il video musicale di Rihanna deriva direttamente e in buona parte da miei lavori”.

Questo sembra non essere un periodo tranquillo per le popstar dal punto di vista legale. Solo pochi giorni fa è stata denunciata anche Lady Gaga per truffa. Miss Germanotta è accusata di aver gonfiato i costi della spedizione della vendita di beneficenza del  braccialetto di gomma realizzato per le vittime del devastante terremoto che lo scorso 11 marzo ha colpito il Giappone. Due legali sostengono che la cantante abbia tenuto per sé l’avanzo delle spese di spedizione, aggiungendo che non ha voluto rendere noto la cifra raggiunta.