Patti Smith: la sacerdotessa del rock premiata in Svezia

patti-smith-un-mito

Dopo aver deliziato i fan italiani con un concerto romano durante l’Earth Day 2011 assieme a Carmen Consoli, la sacerdotessa del rock Patti Smith ha portato a casa l’ennesimo riconoscimento della sua bellissima (e speriamo ancora lunghissima) carriera.

Si tratta del Polar Music Prize, riconoscimento che viene assegnato annualmente dalla Royal Swedish Academy of Music e che Patti riceverà ufficialmente il prossimo 30 agosto 2011, in ex aequo con il Kronos Quartet.

Nel comunicato ufficiale diramato dalla Royal Academy per divulgare la notizia, c’è scritto che “Patti Smith ha dimostrato quanto rock n’roll ci sia nella poesia e quanta poesia ci sia nel rock’n’roll. Ha trasformato il modo in cui una intera  generazione appare, pensa e sogna”.

A Patti Smith vanno 165mila dollari come premio. Oltre, naturalmente, al prestigio che deriva dal premio. Il quale, lo ricordiamo, esiste dal lontano 1989 e si mantiene con una donazione in denaro dell’ex manager degli Abba.

Tra i precedenti vincitori del Polar Music Prize ci sono ‘nomignoli’ insignificcanti come Paul McCartney, Pink Floyd, Bjork, Peter Gabriel e Stevie Wonder.