Olimpiadi Londra 2012: cosa ne pensano i Blur?

Olimpiadi Londra 2012 cosa ne pensano i Blur

Oggi, venerdì 27 luglio 2012, iniziano ufficialmente le Olimpiadi di Londra. Come ormai ben sapete nel corso dei Giochi Olimpici sono in programma numerosi concerti. Tra questi vi è anche il live dei Blur. Di recente il leader della band, Damon Albarn, ha avuto modo di rilasciare delle dichiarazioni per far sapere a tutti cosa ne pensa dei Giochi Olimpici.

Nel corso delle Olimpiadi di Londra 2012 sono previsti tanti concerti. Cresce l’attesa per le esibizioni di Paul McCartney, Duran Duran, Paolo Nutini, Snow Patroli, Stereophonics e tanti altri.

Anche i Blur sono stati inseriti nel programma dei concerti per i Giochi Olimpici e la band di Damon Albarn si esibirà il prossimo 12 agosto ad Hyde Parke. Con i Blur ci saranno anche i New Order e gli Specials. Si tratta di uno dei concerti che segnerà la cerimonia di chiusura dei Giochi Olimpici.

In ogni caso il leader del gruppo Damon Albarn di recente in riferimento alle Olimpiadi 2012 ha avuto modo di dichiarare: “Sono del tutto contrario all’aspetto capitalista di questa faccenda. Non suoneremo al concerto per compiacere le Olimpiadi delle multinazionali: lo faremo per le persone che verranno ad ascoltarci. Oggi come oggi, è come se fossimo affogati in un grande mercato: è deprimente. Anche se sono un appassionato di ping-pong”.

Ma gli artisti che si esibiranno a Londra per le Olimpiadi riusciranno ad assistere ad una delle gare? Beh, al riguardo Damon Albarn ha dichiarato: “Mi piacerebbe molto avere dei biglietti per assistere ad una delle gare in programma. Deve essere impressionante vedere all’opera dei giocatori di così alto livello”.