Morgan e le questioni legali: riuscirà a non perdere la figlia?



Come vi avevamo annunciato la settimana scorsa, i guai legali per Morgan sembrano non finire mai, soprattutto in seguito alla recente notizia che vede l’artista sotto il rischio di perdere ogni contatto con la figlioletta Anna Lou.
Inizialmente la replica del cantante era stata piuttosto nulla e silenziosa ma oggi, finalmente, Morgan ha deciso di reagire ad alta voce lasciando una dichiarazione alquanto drastica ma sintomo evidente della sofferenza che gli provocherebbe la lontananza dalla bambina.
Preferirei morire piuttosto che vedermi privare per sentenza del mio essere padre”.
In merito alla sua dipendenza dalla droga, motivo primario del suddetto allontanamento, Morgan ha inoltre affermato di essere definitivamente uscito dal tunnel e, in più, ha sottilmente fatto intendere che la perdita di Anna Lou potrebbe condurlo solo alla morte.
Minaccia di suicidio? Ovviamente con il cuore ci auguriamo di no e, se davvero l’artista ha abbandonato ogni dipendenza, si fa viva anche da parte nostra la speranza che Asia Argento faccia un passo indietro rispetto alla sua drastica scelta.
In merito al dolore e al timore di non vedere più Anna Lou, Morgan ha concluso dicendo: I genitori sono per un figlio come l’acqua e il sole per la pianta: se mancano, la pianta appassisce“.