Metallica, Big Four: una scaletta di grandi successi

metallica-mydistortions

Lo scorso 6 luglio 2011 si è tenuto, all’Arena Fiera di Rho alle porte di Milano, uno dei concerti metal più attesi dai fan italiani della musica ‘dura’. Si trattava del Big Four Festival che raccoglieva per la prima volta su un unico palco quattro grandi band che hanno senza dubbio costituito un punto di riferimento importante per le generazioni a venire e hanno contribuito a scrivere pagine indelebili nella storia della musica metal. Per la precisione sul palco dell’Arena Fiera di Rho abbiamo visto Metalllica, Slayer, Megadeth e Anthrax e facciamo mea culpa per non avervi dato in precedenza un resoconto del pesantissimo concerto.

In particolare oggi vi parliamo dei Metallica e della superba esibizione durante il Big Four Festival di Rho. Circa 35mila fan erano accorsi a Milano per vedere le gesta dei Four Horsemen e delle altre tre band e i Metallica non hanno mancato l’appuntamento con loro, regalando uno show dalla pesantezza unica. Non ci sono state canzoni tratte da Load, Re-Load e nemmeno da St. Anger (i loro tre album più discussi) e solamente una canzone dall’ultimo disco Death Magnetic. La scaletta di Lars Ulrich e soci è stata un susseguirsi dei grandi successi dal 1983 fino al 1991, quegli stessi successi che hanno fatto della band una delle più importanti realtà del metal mondiale.

Si parte con Hit The Lights per poi proseguire in rapida successione con Master Of Puppets e The Shortets Straw. E poi via con i grandi successi del tempo che fu, con Seek & Destroy, Welcome Home (Sanitarium) stupenda perla del disco Master Of Puppets e con una song che difficilmente i quattro eseguono durante i concerti, ovvero Through The Never. Dopo All night mare Long (unico pezzo da Death Magnetic) ecco Sad But True da Black Album, The Call Of Ktulu da Ride The Lightning e One da …And Justice For All.

Di seguito abbiamo potuto ascoltare From Whom The Bell Tolls, Blakckened, Fade To Black e Enter Sandman. Dispiace non aver potuto ascoltare Nothing Else Matters, sicuramente una delle canzoni più celebri del quartetto californiano. Tutto sommato, però, è stata una serata molto, molto piacevole. E voi? Siete andati al Big Four di Rho lo scorso 6 luglio? Raccontateci la vostra esperienza.