Marilyn Manson News: Chris Vrenna lascia la formazione





Ha un futuro nelle colonne sonore e per questo ha lasciato dietro di sé forse la collaborazione più importante della vita. Sto parlando di Chris Vrenna, ex batterista dei Nine Inch Nails che ha lasciato la band di Marilyn Manson dopo aver quasi ultimato le registrazioni di Born Villain, il prossimo album del reverendo.

Da batterista devo ammettere le mie lacune. Prima di scrivere questo post non conoscevo Chris Vrenna, ma a leggere il suo curriculum penso che non averlo calcolato è una colpa gravissima. Come ho detto prima Chris Vrenna ha collaborato con Trent Reznor e i suoi Nine Inch Nails, ma già nel 2004 aveva sostituito l’allora batterista di Marilyn Manson Ginger Fish, prima di entrare nella band in pianta stabile nel 2009 per le registrazioni di The high End Of Low al posto del tastierista Madonna Wayne Gacy.
Ma la storia di Chris Vrenna non è finita qui, perché il nostro eroe ha suonato anche con Billy Corgan e i suoi Smashing Pumpkins nel 1997 in occasione dei Grammy Awards e nel palmares vanta anche una chiamata diretta da Axl Rose che lo invitava ad entrare nei nuovi Guns n’Roses. Dopo un paio di settimane di prove, Chris decise che era meglio lasciar perdere e credetemi, non è una decisione facile per nessuno.
Chris Vrenna è noto anche nella sua veste di produttore e la lista delle band che lo hanno richiesto comprende addirittura U2, Weezer, Hole, David Bowie, Green Day, Metallica e Rob Zombie. Il suo lavoro nelle colonne sonore lo ha portato a realizzare musica per videogames come Doom 3, Need For Speed Most Wanted e Sonic The Hedgehog.
“Auguro ogni bene ai miei fratelli – ha detto Chris Vrenna ufficializzando la sua uscita dalla band di Marilyn Manson – ma, a registrazioni in buona parte completate, sento che è arrivata l’ora di tornare agli altri aspetti del mio lavoro”. In bocca al lupo!