Mai più White Stripes…e gli album spiccano il volo

msg-119509459865

Lo scorso 2 febbraio 2011 è stata scritta la parola ‘fine’ al progetto White Stripes. I fratelli Jack e Meg White hanno annunciato sul loro sito ufficiale lo scioglimento del duo di Detroit che ha regalato a noi italiani un coro da stadio che ha impazzato per tutta la penisola all’indomani della vittoria dell’Italia ai Mondiali di Germania 2006.

Ecco quanto hanno scritto Jack e Meg White nel comunicato ufficiale: “I White Stripes vogliono annunciare, oggi, 2 febbraio 2011, lo scioglimento definitivo del gruppo, che non realizzerà più album e non si esibirà più dal vivo”.

Le motivazioni non sono, come si è pensato in un primo momento, dovute alla sindrome da ‘stage fright’ di Meg e nel comunicato si specifica che “Le ragioni di questa scelta non sono imputabili a differenti visioni artistiche, alla mancanza di voglia di fare musica o a ragioni di salute: stiamo tutti e due benissimo e godiamo di buona salute. Le cause sono moltissime, ma la ragione principale è quella di preservare intatta la magia che il gruppo è stato capace di creare”.

Intanto la Third Man Records cerca di lenire il dolore gustandosi i risultati di vendita dei dischi dei White Stripes che in Inghilterra hanno letteralmente preso il volo. Basti pensare che sul sito Amazon inglese le vendite del disco Under Great White Northern Lights sono cresciute del 2644%.