Madonna: contestata all’Olympia di Parigi

Madonna contestata all’Olympia di Parigi

Continuano le polemiche in seguito al concerto di Madonna all’Olympia di Parigi. La regina del pop è stata contestata e addirittura sembra che vi sia stato anche il lancio di piccole bottiglie di plastica.

In seguito all’accaduto è subito arrivata una spiegazione da parte dell’entourage dell’artista che ha fatto sapere che non si è trattato di fan delusi per la breve durata del concerto.

Il Live all’Olympia di Parigi è durato solo 45 minuti e in un primo momento le contestazioni sono state subito associate a questo motivo. Sembra che la scaletta del concerto sia stata molto simile a quella del tour di MDNA. Madonna però ha subito fatto conoscere il suo parere al riguardo attraverso un comunicato: “Purtroppo dopo aver lasciato il palco, alcuni teppisti che non erano miei fan hanno iniziato a tirare bottiglie di plastica fingendo di essere fan arrabbiati”.

Di sicuro tra il pubblico presente vi erano anche dei fan delusi dalla breve durata del concerto, ma allo stesso tempo sembra che molti erano dei sostenitori della leader del Fronte Nazionale Marianne Le Pen tanto criticata da Madonna.

Stando alle prime indiscrezioni trapelate sembra che vi siano delle foto che dimostrano che diverse persone sono entrate già in possesso dei cartelloni per contestare la cantante.
L’accaduto quindi non è del tutto legato alla durata del concerto e in merito alle contestazioni post concerto la stessa artista ha dichiarato: “La stampa ha dato maggiore attenzione su questo e non sull’aspetto gioioso della serata. Ma nulla comunque può rovinarmi questo evento speciale. Quando guardavo nel pubblico, tutti avevano un sorriso sul volto. Non vedo l’ora di rifare ancora questa esperienza”.