Little Tony: l’addio dei colleghi

littletony

Un’altra leggenda se ne va e se non ha scritto pagine fondamentali della storia della musica internazionale, sicuramente lo ha fatto per la musica italiana. E questo è innegabile. Little Tony, all’anagrafe Antonio Ciacci, è scomparso nella serata di lunedì nella clinica romana di Santa Margherita all’età di 72 anni, dopo aver combattuto per troppo tempo la malattia.

Come per ogni mito, anche per Little Tony sono fioccati i commenti sul web, i saluti, spesso anche di altre star della musica italiana. Primo tra tutti Bobby Solo, che di quella generazione musicale è stato parte fondamentale proprio insieme a Little Tony. “Oggi c’è un grande vuoto per la scomparsa di un compagno di lavoro – ha detto Bobby Solo – un amico vero e generoso e un pioniere del rock n’roll”. Ricordiamo che Little Tony e Bobby Solo hanno partecipato insieme al Festival di Sanremo del 2003 con la canzone Non Cresce Mai.

Ma sono anche le stelle della musica italiana più giovani che vogliono salutare il mito di Little Tony, figura emblematica di un’epoca, senza il quale forse adesso proprio la musica italiana sarebbe diversa. Lo ha fatto Emma Marrone che ha scritto “Un saluto al maestro Little Tony”, ma lo ha fatto anche Valerio Scanu: “Un altro grande della musica se n’è andato – ha scritto – Ciao Little Tony”. Parole di cordoglio anche dai Negramaro (“Addio Cuore Matto”), da Gianluca Grignani (“Se n’è andato Little Tony, un abbraccio Little Elvis”) e anche sir Oliver Skardy, ex Pitura Freska (“Non suonava reggae ma ha fatto la storia della musica italiana”).

Insomma, come sempre il mondo della musica ha partecipato al saluto generale ad un grande del suo e del nostro tempo. Chissà, magari Little Tony da lassù sta intonando a noi tutti le note di Riderà.

littletony