Ligabue M’Abituerò: il nuovo singolo in radio





Oggi venerdì 27 gennaio approda alla rotazione radiofonica il nuovo singolo di Ligabue, M’Abituerò, terzo brano estratto dall’album live Campovolo 2.0, giunto nei negozi di dischi lo scorso novembre e già consacrato con un successo di vendite a dir poco strepitoso.

Così il rocker emiliano torna ad accogliere le attenzioni del grande pubblico con un nuovo singolo inedito di cui vi segnaliamo la clip audio a fine articolo con annesso il testo integrale. Fateci sapere cosa ve ne pare, enjoy!

Ligabue – M’Abituerò Testo

M’abituerò a non trovarti,
m’abituerò a voltarmi e non ci sarai.
M’abituerò a non pensarti quasi mai
quasi mai
quasi mai.
Spero che ti sia presa tutto
ma avrai lasciato qualche fotografia,
e l’avrai messa lì apposta sul letto
per ricordarmi che sorriderai ancora.
Ma via, come ci fosse da sapere chi ha ragione,
oppure ci dovessimo far male, male.
M’abituerò a non trovarti,
m’abituerò a voltarmi e non ci sarai.
M’abituerò a non pensarti quasi mai
quasi mai
quasi mai.
Spero che sia finito tutto
e che non porti la tua faccia mai più qua,
per il resto andrò come un matto,
un’altra donna, e poi,
e poi vedrai che passerà.
Ma è come ci fosse da sapere chi ha ragione
oppure ci dovessimo far male, male.
M’abituerò a non trovarti,
m’abituerò a voltarmi e non ci sarai.
M’abituerò a non pensarti quasi mai
quasi mai
quasi mai.
M’abituerò a non trovarti,
io m’abituerò a voltarmi e non ci sarai.
M’abituerò a non pensarti quasi mai
quasi mai
quasi mai.
M’abituerò a non trovarti,
io m’abituerò a voltarmi e non ci sarai.
M’abituerò a non voltarmi,
io m’abituerò quasi mai
quasi mai
quasi mai.