Les Claypool, ecco perchè i Metallica non lo volevano

les_claypool1

Se è vero che i Metallica hanno fatto la storia, è anche vero che nei Metallica è passata (per poi andarsene) gente che ha fatto storia anche senza di loro.

Per esempio Dave Mustaine, colui che è la mente dei Megadeth e che si vanta di aver composto parecchie canzoni dei primi album dei Metallica, comprese quelle del masterpiece Master Of Puppets.

Oppure Les Claypool, eclettico e pazzoide bassista dei Primus che nel 1986 si presentò per un’audizione.

La band cercava un sostituto per Cliff Burton, primo e indimenticabile bassista dei Metallica, scomparso in un incidente con il tour bus all’indomani della fine delle registrazioni di Master Of Puppets.

James Hetfield, cantante dei Metallica, aveva detto in passato che Claypool sarebbe stato rifiutato perché troppo bravo.

Quindi parola a Les Claypool che ha subito smentito Hetfield. Anzi lo ha addirittura chiamato dopo aver sentito queste dichiarazioni: “Ma di cosa stai parlando? Non mi avete voluto perché pensavate che ero un pazzo!”.

Perché pazzo? È lo stesso Les Claypool a spiegarcelo: “mi ero presentato all’audizione con una cresta alla moicana bionda ossigenata, pantaloni larghi da skater e scarpe da ginnastica una diversa dall’altra. Loro erano tutti in nero, coi calzoni stretti…”.

Les era uno diverso. E si è visto.