Lenny Kravitz Ricorda Michael Jackson



Intervistato dal mensile Max, in occasione dei suoi recenti successi discografici e Live, Lenny Kravitz ha voluto ricordare uno dei suoi più grandi punti di riferimento artistici e musicali, Michael Jackson, scomparso il 25 giugno 2009 a causa di un arresto cardiaco.
La star d’oltreoceano ha fatto riferimento al suo rapporto con il Re del Pop, da lui stesso definito “un grande maestro, anche se era di una pignoleria esagerata sul lavoro” ed ha aggiunto: “I suoi dischi sono delle pietre miliari per me.”
Così collegandosi alla tragica scomparsa di Jacko, Lenny Kravitz ha poi voluto ricordare un’altra grande artista morta di recente, Amy Winehouse.
Sono rimasto molto colpito dalla morte di Amy. L’accostamento rock-droga non è altro che un cliché. Non credo che la droga aiuti a comporre buona musica, forse è successo qualche volta ma normalmente ti distrugge e basta.
Per quanto riguarda i progetti futuri dell’artista, che proprio questa estate ha pubblicato il suo ultimo album, Black And White America, tra i prossimi appuntamenti compare anche un lungo Tour europeo che farà tappa in Italia i prossimi 21 e 22 novembre, toccando Milano e Villorba-Treviso.
Ma negli ultimi anni la star d’oltreoceano sembra aver riscoperto una passione del tutto unica anche per il cinema.
Dopo aver preso parte nel cast di Precious, Lenny Kravitz comparirà infatti nel nuovo film di Gary Ross, The Hunger Games. “Mi piace recitare. Mi viene naturale visto che da piccolo passavo ore sul set dove lavorava mia madre (Roxie Roker, ndr).
A lei è legato anche il momento più bello della mia carriera. Era il 1993, era già malata di cancro e venne alla consegna degli Mtv Awards. Vedere tutta quella gioia sul suo volto fu davvero meraviglioso.”