Le grandi icone del passato: Sangue Misto

sangue misto - neffa

Appena tre anni di carriera discografica, nati e ‘passati’ come una meteora che attraversando l’universo delle icone musicali italiane ha lasciato un segno indelebile nella scena e nella cultura hip hop del nostro Paese.

Stiamo parlando dei Sangue Misto, o meglio di Neffa, Mc Deda e Dj Gruff, tre nomi che non possono passare inosservati alle orecchie dei cultori del genere ed anche di chi ha avuto la fortuna, anni fa, di avere un esempio dello stile inconfondibile di questi artisti dell’Hip hop con l’H maiuscola.

Rappresentanti di quel tanto amato anticonformismo sociale, tra testi rivoluzionari, critici e spesso apertamente polemici nei confronti di governi ed autorità, i Sangue Misto si sono sempre fatti valere per una metrica azzeccata, vera, diretta, per i testi privi di peli sulla lingua, sintomo di un disagio esistenziale comune a tanti giovani degli anni ’90 così come dei giorni nostri.

In fondo l’hip hop non è mai stato solo culi e tette, così come non è mai stato solo superficialità e sostanze stupefacenti.

Sono passati poco più di dieci anni dalla loro nascita e dal conseguente scioglimento: una fortuna per chi è pronto ancora oggi ad assaggiare le opere dei pionieri dell’hip hop made in Italy.

Concedetevi qualche minuto di pausa cerebrale da quel che accade fuori ed aprite la mente allo stile diretto, underground e in qualche modo profetico dei Sangue Misto con Cani Sciolti. Enjoy!