“L’anima nera di Frank Sinatra” in programmazione su BBC Knowledge

Icon - Secret Life of Frank Sinatra

Frank Sinatra è una leggenda dello show business: molti lo considerano il più grande cantante del XX secolo e l’uomo che è stato capace di segnare la direzione dell’intrattenimento, della politica e della criminalità organizzata. In L’anima nera di Frank Sinatra, le interviste con famigliari e con gli amici più intimi, tra cui alcuni personaggi più famosi a lui contemporanei, rivelano il vero Sinatra, un uomo contraddittorio.

Scoprirete come un democratico impegnato, che si avvicinò alla politica grazie a una madre attivista nel movimento “grass-roots” e apprese le idee anti-razziste da Billy Holiday nei club jazz sulla 52esima strada, si sia trasformato in seguito in un repubblicano ricoperto d’oro. Scoprire come un uomo con una voce da far sciogliere milioni di cuori abbia avuto comprovati legami con la mafia, che sono proseguiti per tutta la sua carriera e che, alla fine, sono diventati distruttivi. La politica e la mafia si incontravano inevitabilmente nella casa di Sinatra a Palm Springs e nel casinò che gestiva sul Lago Tahoe, l’ultimo posto in cui Marilyn Monroe è stata vista in vita prima della sua morte nel 1962.

Tuttavia, nonostante il suo coinvolgimento con la criminalità organizzata, Sinatra è sempre stato il sinonimo di ‘cool’: le donne lo volevano, gli uomini volevano essere come lui. Ha coniato un linguaggio che ha fatto tendenza, ha esaltato l’abuso di alcol e ha sfatato i tabù sessuali con i suoi divorzi e le sue numerose amanti. Il primo artista che è riuscito a rendere la sua carriera un affare gestito da lui e per lui, Sinatra era un vero e proprio Amministratore delegato: ha dato vita alla sua etichetta discografica e ha esercitato un controllo mai visto prima sui suoi film. Come se non bastasse ha anche vinto 2 Oscar.

Nel corso di tutta la sua vita segnata da scandali e tragedie, una sola cosa è rimasta inalterata: la sua voce. Dopo sei decadi trascorse dietro il microfono, ad 80 anni suonati Sinatra riusciva ancora ad attrarre le folle. È’ stato l’idolo di una generazione, una vera star che ha vissuto fino all’ultimo ‘a modo suo’.