Lady Gaga: super attivista in nome dei diritti omosessuali





Da grande Regina del Pop a rappresentante e sostenitrice dei diritti dei gay,
Lady Gaga è da sempre una figura portante contro la discriminazione sessuale ed ora come non mai è decisa a far sentire la sua voce.
Ultimamente Miss Germanotta si è infatti presentata ad un comizio tenutosi nella città di Portland, nel Maine, per intervenire in favore dei militari omosessuali dell’esercito statunitense.

La cantante impegnata nella causa, ha chiesto l’abrogazione di una legge del Senato americano che prevede il cosiddetto Don’t Ask Don’t Tell (Non chiedere Non dire).
Secondo tale politica, infatti, agli omosessuali (donne e uomini) è permesso di arruolarsi nell’esercito a patto che non venga rivelato il proprio orientamento.
Lady Gaga considera quest’obbligo come una vera e propria violazione della libertà personale di ciascuno, affermando che in una democrazia i diritti personali e civili dovrebbero essere tutelati.
Inoltre, ha dichiarato di voler combattere contro l’ostruzionismo del senatore Mc Cain.
Nel frattempo negli USA si sta già scatenando un dibattito politico a causa del discorso fatto dalla cantante divenuta ormai un’ icona gay e rappresentante della battaglia contro ogni forma di discriminazione.