Kiss Paul Stanley: intervento alle corde vocali



Per qualsiasi artista che faccia parte del mondo della musica, un intervento alle corde vocali è sempre un momento decisamente critico che mette in apprensione i fan di ogni età. Specialmente quando si tratta di uno dei componenti di una band che ha fatto la storia della musica stessa.
Sto parlando di Paul Stanley, chitarrista e voce (insieme agli altri componenti) della storica rock band dei Kiss. Sicuramente, se conoscete i Kiss, saprete che il look di Paul era quello denominato The Starchild (figlio delle stelle) con una stella nera sull’occhio destro e l’immancabile rossetto rosso sangue.
Paul Stanley, recentemente diventato padre per la quarta volta all’età di ben 59 anni, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico alle corde vocali in una clinica di Los Angeles. Ufficialmente la motivazione dell’operazione è “per correggere problemi dovuti a quarant’anni trascorsi a predicare rock n’roll”. I medici che l’hanno operato hanno parlato di una ripresa sicura e molto veloce.
Ce lo auguriamo, visto che Paul Stanley dovrà presto tornare in studio insieme ai suoi storici compagni per produrre il nuovo album dei Kiss del quale si vocifera ormai da troppo tempo per poterlo attendere ancora. Ricordiamo infatti che Gene Simmons dei Kiss aveva dichiarato che l’album dovrebbe uscire verso la metà del prossimo anno con il nome Monster e sarà registrato in analogico, senza l’ausilio dell’elettronica.
“Niente collaborazioni con altri autori per la scrittura dei brani, niente tastiere: solo noi quattro a fare il rumore che sappiamo fare benissimo”, ha detto. Speriamo bene.