Jaff Hanneman Morto: la cirrosi ha ucciso il chitarrista degli Slayer

Sonisphere Festival 2010 - Poland - Slayer

Da bravo musicista e amante della musica dura ancora piango per la morte del chitarrista degli Slayer Jeff Hanneman, venuto a mancare la scorsa settimana (era il 2 maggio) per dei problemi al fegato, si diceva, come conseguenza del morso di un ragno ricevuto accidentalmente due anni fa.

Nel corso di questi giorni, quelli immediatamente successivi alla morte del guitar hero padre della musica thrash metal, si è parlato molto delle cause. Inizialmente le voci riguardavano l’insufficienza epatica, ma ora le cause della morte di Jeff Hanneman sono state rese pubbliche e ufficiali. Lo hanno fatto gli stessi Slayer attraverso un post sulla loro pagina Facebook ufficiale.

La causa della prematura morte di Jeff Hanneman che, lo ricordiamo, aveva solo 49 anni, è da attribuire alla cirrosi epatica avuta dopo l’eccessivo consumo di alcol. Né Jeff stesso, né tantomeno i suoi cari, la band o la sua famiglia, conoscevano effettivamente l’avanzato stato di deterioramento del suo fegato. E quel fegato, dopo i due anni di lotta contro la fascite necrotizzante causata dal morso del ragno, ha ceduto improvvisamente.

Insomma, la fascite necrotizzante unita allo stato malandato del suo fegato a causa degli eccessi di alcol ha portato il chitarrista degli Slayer Jeff Hanneman alla morte prematura nella mattinata del 2 maggio.

Gli Slayer hanno annunciato che nel corso di questo mese di maggio avrà luogo un evento per ricordare Jeff. Gli invitati saranno tutti i famigliari, gli amici e i fan della band e di Jeff. I dettagli sono in via di definizione.

Sonisphere Festival 2010 - Poland - Slayer