Io e Te Tour 2011 3 maggio Roma: la scaletta del concerto di Gianna Nannini

E Roma si appresta ad accogliere uno dei concerti più attesi di questo 2011 ormai giunto a metà del suo corso: Gianna Nannini si esibirà domani al Palalottomatica perla prima delle tre date fissate nella Capitale.
L’Io e Te Tour, tour che prende il nome dal nuovo stravendutissimo album di Gianna Nannini, è partito da Milano lo scorso 29 aprile e toccherà, oltre a Roma, anche Verona e Firenze per un totale di 20 tappe andate già praticamente tutte sold out.
E proprio il tutto esaurito ha “costretto” la Gianna nazionale ad aumentare le date inzialmente previste, e proprio a Roma, dalla data unica si è passati a ben tre appuntamenti (3-4-5 maggio 2011). Senza dubbio un bel regalo per tutti i fans di Gianna Nannini, da sempre affezionatissimi e vicini alla cantante senese in ogni sua uscita artistica, e non.
Io e Te tour è, come del resto l’album, un crocevia importante per l’artista ormai giunta a 35 anni di onorata carriera. Divenuta da poco mamma della piccola Penelope infatti, Gianna Nannini si può dire sia arrivata al culmine di un percorso personale ed artistico denso di soddisfazioni e successo. Con questo non vogliamo dire che la rocker italiana si fermerà qui, tutt’altro, Gianna Nannini saprà sicuramente stupirci anche negli anni a venire. E in fondo, come poter immaginare il contrario?
Tornando per un attimo al concerto di domani a Roma, proviamo a darvi nota della scaletta dello spettacolo, tenendo presente quanto già accaduto nelle precedenti date milanesi:
4 sono le parti attraverso cui si snoda il live che vedrà nella prima uno spazio interamente dedicato ai nuovi pezzi dell’ultimo album. Si parte con Rock2, introdotto dal battito dell’ecografia della piccola Penelope, con una Gianna abbigliata con T-shirt, chiodo nero e jeans stretti. si continua poi con gli altri brani di Io E te, come Ogni Tanto, Dimentica, Perchè.
Passata la fase novità, Gianna Nannini si cimenta nei brani che l’hanno resa famosa in tutta Europa e lo fa con un set acustico in cui presenta canzoni tratte dagli album più vecchi: Io tratto da Grazie del 2006, Profumo del 1986, una cover di Janis Joplin  Io e Bobbie Mc Gee tratta da Giannissima del 1991.
La terza parte è invece dedicata a suoni più elettrici ed è inaugurata da Nel blu dipinto di Blu, Possiamo sempre, Amandoti e Sei nell’anima per poi arrivare a Notti Senza Cuore, interpretata al pianoforte tra il pubblico vicino al mixer.
Spazio poi alla fine per un bellissimo medley che mette insieme: Scandalo, Fotoromanza, I Maschi, America e Meravigliosa Creatura con la quale si chiude lo spettacolo.

Insomma…. il visibilio è assicurato. Pronti?