Intervista a Giacomo Salvietti. Preziosa Instabile, “la storia d’amore secondo me”

x-factor giacomo salvietti

Ha solo 19 anni eppure, da star emergente che era solo un anno fa, oggi è già considerato da molti un artista e cantante a tutti gli effetti.

Stiamo parlando del giovanissimo Giacomo Salvietti. Reduce della seconda edizione di X-Factor dell’anno passato, è ormai prossimo al debutto del suo primo album, anticipato dal singolo Preziosa Instabile.

Nato ad Arezzo e cresciuto a Cortona Camuccia, dove vive attualmente con la famiglia,

Giacomo Salvietti è ormai noto al pubblico italiano soprattutto per la partecipazione al programma televisivo.

Ma prima di essere un concorrente, il cantante toscano è sempre stato un adepto della musica, sin da giovanissimo.

Poi, con gli anni, sono finalmente arrivati i primi riconoscimenti, le prime piccole e grandi soddisfazioni: il Premio Mia Martini, l’esibizione a Caorle per il concorso Centocittà e, per concludere (e che conclusione!), la partecipazione all’opera popolare Giulietta e Romeo di Riccardo Cocciante.

Quella di Giacomo, insomma, sembra quasi essere una carriera scelta dal destino stesso, nonostante la giuria e gli spettatori della seconda edizione di X-Factor pare non la pensassero proprio in questo modo, dandogli il benservito praticamente subito, durante la terza puntata.

Ma Giacomo è andato avanti, ha afferrato la sconfitta e si è messo a lavoro. E pare che gli sforzi abbiano avuto risultati più che soddisfacenti, consacrati soprattutto dall’uscita del primo singolo,

Preziosa Instabile, disponibile dal 10 Dicembre 2009. Un brano quasi contaminato, tra il pop e il rock, scritto dal leader dei Versodverso, Francesco Ciccotti, e degno di essere ascoltato. Ma non finisce qui! Visto che a breve avremo la possibilità di ascoltare una compilation intera firmata Giacomo Salvietti, un album che segnerà il debutto ufficiale di questo giovanissimo cantante, dotato di una voce e di un’interpretazione davvero emozionanti.

In realtà, su Giacomo Salvietti, ci sarebbe da raccontare questo e molto altro ancora. Proprio per questo motivo, noi di Musica10, abbiamo deciso di farvi conoscere ancora meglio l’artista toscano proprio tramite le sue  parole. Infatti, curiosi anche noi di saperne di più sulla sua vita e sui suoi progetti futuri, lo abbiamo intervistato. Buona lettura!

x-factor giacomo salvietti

 

 Allora Giacomo, di te già sappiamo un bel po’ di cose: hai questa passione per la musica fin da piccolo, partecipando a diversi concorsi fino all’esperienza X-Factor dello scorso anno. Ma com’è stato per te il ‘dopo X-Factor’? Com’è cambiata la tua vita, che strada ha preso la tua carriera?

 Dalla partecipazione ad X-Factor sono cambiate tantissime cose e soprattutto sono cambiato io. Ho avuto la fortuna di conoscere persone che mi hanno insegnato davvero molto, anche se, purtroppo, all’interno del programma non sono riuscito ad entrare nel giusto meccanismo ‘televisivo’.

Non sono riuscito ad ambientarmi ed è stato piuttosto pesante, soprattutto uscire alla terza puntata. Ma la nota positiva è che comunque ho messo il cuore in tutto quello che ho fatto, c’è sempre stata la voglia di mostrare quanto valgo e quello che non sono riuscito a far vedere ad X-Factor, penso di averlo dimostrato fuori.

Poi ho avuto la fortuna di incontrare il mio autore, Francesco Ciccotti, con cui ho stretto un’importante collaborazione. Devo dire di essere molto soddisfatto per come sono andate le cose, e per come stanno andando.

 A proposito della collaborazione con Francesco Ciccotti, finalmente dal 10 Dicembre è disponibile il tuo primo singolo Preziosa Instabile. Raccontaci la storia di questa unione artistica e, soprattutto, della nascita di questo pezzo, che ha già riscosso un buon successo.

 Preziosa Instabile è una canzone che mi rappresenta molto. Ha delle sonorità piuttosto particolari, che vanno dal pop al rock, quindi rientrano pienamente nella mia dimensione musicale. In più il testo, che io amo definire contraddittorio, un po’ come me, narra di una storia d’amore ormai finita, di quello che sarebbe potuto esserci ed invece non c’è più. Ma, soprattutto, di quanto le persone siano disposte a cambiare e plasmarsi per amore, sin quando la storia finisce e l’incantesimo, purtroppo, si spezza riportandoci alla realtà.

Com’è nata la cooperazione con il leader dei Versodverso, Francesco Ciccotti?

L’incontro con Ciccotti è stato davvero casuale ed inaspettato. Io ero ospite ad un Festival musicale e c’era anche lui. Da lì è subito nata un’amicizia, fino ad arrivare a questa collaborazione. Abbiamo unito i nostri gusti e le conoscenze musicali, ed il risultato devo dire che è stato molto gratificante, stanno nascendo dei lavori che posso definire soddisfacenti. In più ci stiamo preparando per il nuovo album, che spero uscirà il prima possibile.

 A proposito del nuovo album, anticipato proprio dal singolo Preziosa Instabile. Su questo progetto si sa ancora davvero pochissimo. Puoi rivelare qualcosa, svelarci una data, o da chi sarà prodotto?

 Purtroppo non posso ancora dire nulla, non ci sono date certe. L’organizzazione artistica può cambiare davvero da un secondo all’altro, quotidianamente. Quel che è certo è che il progetto uscirà tra 2 o 3 mesi, nel frattempo ci sono tante idee e buoni propositi, quindi stiamo lavorando per elaborare il tutto e fare in modo che il risultato abbia un buon riscontro.

giacomo salvietti tv

Nel frattempo hai qualche tour in programma, qualche spettacolo in cui potremo ascoltarti?

 Per un tour è ancora un po’ presto. Però dovremmo ripartire quanto prima con Giulietta e Romeo, l’opera popolare di Riccardo Cocciante, e debuttare il 18 Giugno nientedimeno che a Shanghai, in Cina. Resteremo lì due mesi e mezzo e credo che sarà davvero un’esperienza bellissima ed emozionante.

Con Riccardo Cocciante ho già fatto una tournée di due anni e mezzo, ed è stata un’esperienza a dir poco fantastica e, soprattutto, formativa. Mi ha permesso di collaborare con grandi artisti che mi hanno insegnato davvero tanto, non solo a livello artistico ma anche umano. E poi a Riccardo Cocciante va tutta la mia stima, per quello che è riuscito a trasmettermi, per esempio l’approccio emotivo alle canzoni.

Grazie a lui ho avuto la prima effettiva esperienza importante della mia vita, e poi da lì ci sono state le basi per quello che sono diventato e che spero di continuare ad essere, un artista cantante.

 Un’ultima domanda in stile marzulliano. Chi è Giacomo Salvietti?

 Che posso dire di me? Giacomo è un ragazzo che ha una grande passione, che crede in un sogno e che dà anima e corpo per un unico obiettivo. Noi artisti difendiamo una causa, che è quella della musica, ed io credo fermamente in questo traguardo.

Nel frattempo, però, resto comunque un ragazzo che porta avanti gli studi. Attualmente infatti sono all’ultimo anno della scuola di Periti Aziendali corrispondenti in Lingue Estere. Quindi, salvo scongiuri, al termine dell’anno dovrei finalmente diplomarmi. Posso dire di essere un ragazzo che crede in qualcosa e, soprattutto, ha dei valori ed è determinato nel portare avanti il proprio sogno, che è quello di cantare. Ovviamente, con i suoi pregi ed anche qualche difetto, come chiunque.

Ringraziamo Giacomo Salvietti a nome della nostra redazione, rinnovandogli gli auguri e lasciando i nostri lettori ai prossimi appuntamenti su notizie e anticipazioni sul suo nuovo album!