George Michael: cancella il tour australiano di Symphonica per problemi di ansia

George Michael cancella il tour australiano di Symphonica per problemi di ansia

George Michael ha annunciato la cancellazione delle date del suo tour Symphonica in programma per il prossimo mese di novembre in Australia. Il motivo? Nuovi problemi di salute per l’artista, ma questa volta si tratta di un grave stato di ansia legato proprio alla traumatica battaglia che diversi mesi fa ha dovuto affrontare contro la polmonite.

A causa del suo stato di ansia la star ha deciso di affidarsi all’aiuto dei medici per sottoporsi ad una terapia specifica. George Michael ha fatto sapere di essere molto dispiaciuto per i suoi fan australiani e ha rivelato: “Annunciare la cancellazione degli show mi spezza il cuore. Ma per chiarezza posso dire che fin dall’anno scorso ho provato invano a lavorare da solo sul mio trauma”.

La volontà di George Michael non è bastata a debellare l’ansia e adesso la famosa star ha deciso di ricorrere all’aiuto dei medici. Per questo motivo il suo tour Symphonica subirà ancora una volta dei cambiamenti, ma i fan dell’artista di certo non smetteranno di sostenerlo.

George Michael ha spiegato che dopo una serie di spettacoli in Gran Bretagna si concederà un periodo di riposo per sottoporsi ad una psicoterapia con l’obiettivo di risolvere tutti i suoi problemi legati all’ansia.

L’artista ha deciso infatti di affidarsi a dei specialisti dopo aver provato a risolvere i suoi problemi da soli. George Michael al riguardo ha dichiarato: “Pensavo, sbagliando, che fare musica e salire sul palco fosse una buona terapia per me. Sfortunatamente ho sottovalutato quante difficoltà ho dovuto affrontare quest’anno… Ho fatto male a pensare di risolvere da solo il mio problema d’ansia”.