Freddy Mercury Anniversario Morte: il 24 novembre il ventennale





Farrokh Bulsara, in arte Freddy Mercury, scompariva il 24 novembre 1991, e a vent’anni dalla morte del leader dei Queen ancora oggi la memoria e la voce di questo grande artista continuano a riecheggiare nella mente e nelle orecchie del pubblico mondiale, in ricordo di un cantante che ha contribuito a scrivere parte della storia della musica planetaria. Sin dai suoi esordi degli anni Settanta, al fianco della formazione britannica, Freddy Mercury si è fatto conoscere per le sue incredibili doti vocali e, ancor di più, per la sua capacità del tutto naturale nel creare brani, testi e musiche che in breve tempo sarebbero divenute la base per le influenze delle generazioni successive.

Così se il 24 novembre 1991 il mondo della musica perdeva un artista con la A maiuscola, allo stesso tempo suggellava il nome di un mito che da lì a vent’anni sarebbe rimasto nella cerchia delle più grandi leggende sonore di stampo internazionale.
Ancora oggi il nome di Freddy Mercury è legato ad una storia che non può e non deve essere dimenticata, la storia di un uomo che oltre ad essere un grande artista ha sempre mostrato con coraggio ed orgoglio il proprio mondo di fronte agli occhi del pubblico planetario.
E proprio in occasione del ventennale della morte di Freddy Mercury, vogliamo darvi una notizia che sicuramente rallegrerà le vostre orecchie. Prima della morte del leader dei Queen, Michael Jackson aveva deciso di duettare con Freddy Mercury per alcuni brani.
E stando a quanto dichiarato da Brian May in persona, sembra proprio che questi attesissimi duetti saranno finalmente pubblicati nel 2012.
Michael era solito venirci a sentire quando eravamo in tour negli States. Lui e Freddie sono diventati subito ottimi amici, molto uniti, così da registrare un paio di canzoni insieme a casa di Michael, canzoni che nessuno ha mai sentito.”