Festival di Sanremo 2011: la prima volta di Re Franco



Gianni Morandi ci è riuscito: Franco Battiato parteciperà per la prima volta al Festival.

Per riuscire  nell’impresa Morandi è dovuto scendere fino a Catania assieme a Gianmarco Mazzi, direttore artistico del Festival di Sanremo e convincere Battiato a partecipare.

A dire il vero non è una prima volta assoluta del’autore de La Cura a Sanrmo, perché Battiato era già stato ospite al Festival due volte, come ospite, mentre solamente ora è in gara assieme a Luca Madonia con la canzone L’Alieno.

Madonia è l’ex cantante dei Denovo (insieme a Mario Venuti) e Battiato ha voluto accompagnare il cantante in questa esperienza, facendogli così un regalo da amico, visto che Franco entrerà solamente al terzo minuto della canzone per cantare l’ultima strofa.

In occasioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, giovedì 17, per celebrare l’evento il Maestro ha deciso di dirigere l’orchestra nell’esecuzione di La notte dell’addio, portata al Festival nel 1966 da Iva Zanicchi, pezzo che a suo dire sembra una canzone d’amore e invece è un addio.

In chiusura, ecco il pensiero di Battiato sul Festival:
“Però il Festival l’ho sempre seguito. Ovviamente tra la musica classica che ascolto da vent’anni e Sanremo c’è una grande differenza. E non è neanche una questione che interessa le categorie del bello o del brutto è che le canzoni di Sanremo riguardano cose di tutti i giorni, la vita, il sociale. La musica alta punta in alto”.