Facebook Zuckerberg: si aprirà alla musica?

facebook-zuckerberg

Negli ultimi mesi abbiamo sentito spesso parlare della possibilità che Facebook ed il suo creatore Mark Zuckerberg si aprissero alla musica. Negli ultimi giorni sembrava che questa possibilità potesse concretizzarsi in breve tempo. Invece Zuckerberg ha subito fatto sapere che la sua società  per ora non potrà occuparsi anche di musica.

Il giovane fondatore di Facebook è consapevole dell’influenza esercitata dalla musica, dai libri e dalla televisione e per questo motivo ha reso noto che la sua società ha intenzione di sviluppare dei programmi in queste aree rivolti a coloro che amano condividere i propri ascolti.

Secondo alcune indiscrezioni sembra che negli ultimi mesi dei collaboratori del fondatore di Facebook hanno contattato i gestori di alcune piattaforme di musica digitale. Per adesso è già in corso una collaborazione tra Facebook e Spotify, un software di musica digitale. Gli utenti di Facebook, infatti, possono accedere a Spotify attraverso l’autenticazione di  Facebook Connect e tramite un’icona possono condividere sulla propria bacheca tutti i brani che ascoltano in streaming, ma è ancora presto per poter parlare di un vero e proprio servizio musicale offerto da Facebook.

Per ora Zuckerberg è consapevole che integrare dei contenuti musicale alla sua piattaforma non sarebbe per nulla una cattiva idea, ma vi sono tanti elementi da prendere in considerazioni perché vanno valutati anche gli eventuali accorda di licenza da stipulare con le case discografiche.  Nel caso in cui il fondatore di Facebook aprisse una porta anche ai contenuti musicali le trattative si svolgerebbero con società diverse e quindi non solo con Spotify.

Non ci resta che aspettare per conoscere le nuove evoluzioni di Facebook.