Fabri Fibra: solidarietà da Elio E Le Storie Tese e Jovanotti

Fabri Fibra solidarietà da Elio E Le Storie Tese e Jovanotti

In seguito all’esclusione di Fabri Fibra dal Concerto del Primo Maggio 2013 di Roma sono giunti anche i primi messaggi di solidarietà da parte dei colleghi del giovane rapper. Fabri Fibra è stato escluso dal Concertone perché è stato contestato dall’Associazione Donne In Rete Contro La Violenza a causa dei suoi testi considerati troppo maschilisti.

Il giovane rapper però ha già ricevuto i primi messaggi di solidarietà da parte di altri colleghi. Tra questi ci sono anche gli Elio e Le Storie Tese che sulla propria pagina ufficiale di Facebook hanno postato il seguente messaggio: “Elio e le Storie Tese sono contrari a ogni tipo di censura e quindi anche a quella preventiva imposta a Fabri Fibra, al quale manifestano solidarietà artistica”.

Gli Elii inoltre proprio ieri sono stati tra gli ospiti del programma di La7 Le Invasioni Barbariche. Nel corso dell’intervista con Daria Bignardi hanno parlato anche dell’esclusione di Fabri Fibra dal Concertone e la band ha fatto sapere che si dissocia da questa scelta dei sindacati e ha aggiunto che per loro si tratta di Censura e che da sempre sono contrari a qualsiasi forma di censura.

Anche Jovanotti ha difeso Fabri Fibra e l’ha fatto attraverso Twitter dove ha cinguettato: “Mi sembra assurda questa censura a @FabriFibra da parte del ‘minculpop’ dei sindacati. Fibra è un acceleratore di immagini, la sua è arte”.

In realtà in seguito alla notizia dell’esclusione del rapper in rete sono apparse anche diverse dichiarazioni dell’organizzatore Marco Godano che ha fatto sapere di essere contrario all’espulsione del rapper, ma ha anche aggiunto “Non è nei nostri poteri rifiutare le indicazioni che ci arrivano dai sindacati”.