Doodle Google celebra il compositore Gioachino Rossini





Il Doodle Google di oggi, mercoledì 29 febbraio, è dedicato a Gioachino Rossini in occasione delle celebrazioni del 220° anniversario della nascita del compositore di Pesaro. Il progetto è stato realizzato dagli studenti del Liceo Artistico Mengaroni di Pesaro ed è stato scelto come Doodle.

Gioachino Rossini è nato a Pesaro il 29 febbraio 1792 in una famiglia di musicisti. Il padre è un suonatore d’orchestra e faceva parte della banda cittadina, mentre la madre era una cantante d’opera. I coniugi Rossini si esibivano anche nei teatri della provincia italiana.

Gioachino Rossini seguì l’esempio dei genitori ed iniziò da subito a dedicarsi alla musica. E’ stato anche definito un “compositore italiano del romanticismo musicale”. La sua passione per la musica l’ha portato ad occuparsi di vari generi musicali, ma viene ricordato soprattutto per la sua attività da operista. Gioachino Rossini è l’autore di spartiti molto famosi, come Il Barbiere di Siviglia e Guillaume Tell.

In realtà Gioachino Rossini ha composto la sua prima opera all’età di 14 anni. Ha realizzato diverse opere liriche senza mai porsi un limite di genere: dalle commedie alle tragedie, dalle farse alle opere serie. All’età di 37 anni aveva già prodotto 39 opere nel giro di 19 anni, ma il compositore di Pesaro ha deciso di abbandonare la sua attività operistica.

Il 29 febbraio 2012 ricorre il 220° anniversario della nascita di Gioachino Rossini e Google gli rende omaggio con un Doodle. Ovviamente la città di Pesaro ha in programma dei festeggiamenti per il proprio concittadini. Per l’intera giornata, infatti, la casa natale di Gioachino Rossini sarà aperta al pubblico con l’ingresso gratuito. Nella casa natale del compositore sono esposti dei dipinti che appartengono alla Fondazione Rossini.