Congorock, seratone al Day Off Music Days





Ritorno in patria per Congorock, dj e produttore di fama internazionale trapiantato a Los Angeles. Colui che ha conquistato la prestigiosa etichetta Newyorkese Fool’s Gold, che può vantare tour in tutto il mondo, partecipazioni ai festival più importanti, centinaia di collaborazioni illustri. Non male per uno che è partito dal Salento, suonando hard core e punk …
Sabato 4 agosto, il Day Off Music Days – l’appuntamento settimanale al Casablanca di Porto Selvaggio, targato Day Off Music Agency – porta in Salento uno degli artisti più interessanti del panorama dance underground, un personaggio ormai alla ribalta della scena internazionale che proprio dal tacco d’Italia è partito anni fa per poter continuare a fare la sua musica: stiamo parlando di CONGOROCK (all’anagrafe Rocco Rampino).
Originario di Lecce, è approdato prima a Milano e poi a Los Angeles, dove attualmente vive e lavora. E’ uno dei responsabili della diffusione del genere Fidget-house in Italia e non solo, le sue track sono state remixate da veri guru quali Benny Benassi, David Guetta e Tiesto e ha all’attivo collaborazioni con molti dei personaggi più in vista di questa scena: dai Bloody Beetroots, ai Crookers a Steve Aoki, solo per citarne alcuni. Con i Crookers ha realizzato anche una traccia che fa parte della colonna sonora del videogioco (i videogiochi sono una sua grande passione, fonti di ispirazione, ha dichiarato) GTA IV, e ha scritto un pezzo appositamente per Mortal Kombat 9, chiamato “Liu Kang’s Theme”.
Congorock debutta nel 2009, anno in cui ha pubblicato L’EP “Runark” per la mitologica etichetta Fool’s Gold (Crookers, Chromeo, Kavinsky…). Negli ultimi anni si è imposto con le sue hit e i suoi remix, merito del potente sound electro-house che contagia chiunque. Da pochi mesi è sotto contratto per la titanica Ultra Music Records e continua inarrestabile la sua ascesa, pubblicando il video di “Ivory”, un Ep potentissimo che oltre alla versione originale può annoverare i remix ufficiali di Mumbai Science, The Bloody Beetroots e Laidback Luke. Qui il link al video: www.youtube.com/watch?v=roPHOVnN2CY&feature=player_embedded.