Bob Dylan: la recensione di Tempest, il nuovo album

Bob-Dylan-la-recensione-di-Tempest-il-nuovo-album

Tempest è il titolo del nuovo album di Bob Dylan disponibile in vendita in tutti i negozi di dischi e negli store digitali a partire dall’11 settembre. Si tratta del nuovo album pubblicato a cinquant’anni dal suo primo disco, ma soprattutto per Bob Dylan si tratta del suo trentacinquesimo album in studio realizzato all’età di 71 anni.

Tempest è un disco che rispecchia in pieno il suo titolo. Tra gli argomenti trattati da Dylan vi sono anche la morte, la violenza, la tragedia. Il brano title track trae ispirazione dalla storia del Titanic evidenziando così, ancora una volta, quanto sia enorme l’impotenza dell’uomo dinanzi a degli eventi assurdi come la volontà divina. Proprio la canzone Tempest, dalla durata superiore ai 13 minuti, è stata ispirata dall’attore Leonardo Di Caprio, protagonista del film Titanic. La rivelazione è stata fatta dallo stesso Bob Dylan diverse settimane fa durante un’intervista concessa alla rivista Rolling Stones: “Sì, Leo. Non credo che la canzone sarebbe la stessa senza di lui. O senza il film”.

Nel disco Tempest di Bob Dylan di certo non potevano mancare le ballate che in qualche brano si intrecciano anche con il gospel. L’album è composto da ben dieci brani per un totale di oltre sessanta minuti di buona musica.

Di seguito potete consultare la tracklist di Tempest, il nuovo album di Bob Dylan che ancora una volta non ha deluso le aspettative di tutti i suoi fan.

1. Duquesne Whistle
2. Soon After Midnight
3. Narrow Way
4. Long and Wasted Years
5. Pay In Blood
6. Scarlet Town
7. Early Roman Kings
8. Tin Angel
9. Tempest
10. Roll On John