Amy Winehouse: un anno dalla sua scomparsa

Amy Winehouse un anno dalla sua scomparsa

E’ trascorso un anno esatto dalla scomparsa di Amy Winehouse. Il 23 luglio 2011 la cantante soul si spense nella sua casa di Camden Square a Londra. Aveva solo 27 anni. Era molto giovane e ad aspettarla c’era di sicuro una lunga e fantastica carriera.

Amy Winehouse era seguita in tutto il mondo e proprio un anno fa la notizia della sua morte colpì tutti. La sua voce era inconfondibile, ma i suoi eccessi erano noti proprio quanto il suo talento.

I suoi problemi di dipendenza erano noti a tutti. L’alcol e la droga hanno lasciato il segno nelle ultime settimane di vita dell’artista. Nel mese di giugno 2011 Amy s’era presentata sul palco di Belgrado barcollante. Era così ubriaca che aveva dovuto lasciare il palco tra i fischi del pubblico. In poche ore quelle immagini fecero il giro della rete. Da quel momento si parlava della possibilità per la cantante di rivolgersi ad un centro specializzato per risolvere i propri problemi di dipendenza, ma purtroppo sappiamo tutti in che modo è andata a finire.

Ad un anno esatto dalla sua scomparsa la famiglia dell’artista ha deciso di riunirsi in preghiera. Il padre Mitch, però, ha fatto sapere di aver voluto organizzare anche qualcosa per renderle omaggio. Non una cosa qualunque, ma un qualcosa che avrebbe fatto molto piacere ad Amy.

Questa sera la famiglia di Amy Winehouse si ritroverà al Jazz After Dark, il jazz club preferito della cantante. Insieme alla famiglia dovrebbero esserci anche gli amici più cari che vogliono rendere omaggio ad Amy.

Ovviamente anche per i fan oggi è il giorno del ricordo. All’esterno della residenza londinese di Amy Winehouse per oggi sono attesi numerosi fan che le renderanno omaggio portandole dei fiori.