Amici di Maria De Filippi: la storia di Loredana Errore





E’ arrivata alla gran finale facendosi conoscere grazie ad una formidabile potenza vocale, al suo fermento artistico e caratteriale, così come a quell’eterna tristezza che sembra albergare nei suoi occhi.
Stiamo parlando di Loredana Errore, la ragazza “occhi cielo” che nella nona edizione di Amici ha diviso in due critica, discografici e professori.

Nei sei mesi del programma, terminato lunedì scorso con la vittoria di Emma Marrone, Loredana ha sempre mostrato un lato di sè che ha incuriosito fan, spettatori, insegnanti…ed anche la stessa conduttrice Maria De Filippi.
Ovviamente la madrina del talent-show era a conoscenza della vera storia della ragazza. A noi invece, come è giusto che sia (per evitare conseguenze su televoto&co.) è toccato attendere la fine del programma per saperne di più.
Ed ecco infatti spuntare la vera storia di Loredana Errore che, nata a Bucarest  nel 1984, passò i primi mesi di vita in un orfanotrofio in pessime condizioni igienico-sanitarie.
Salvata da una famiglia italiana, che la prese in adozione, sulla bambina furono trovati segni e ferite, di cui ancora oggi Loredana presenta le cicatrici.
Quale sia la causa reale dei traumi fisici subiti da bambina, resta un mistero anche per la cantante che, in ogni caso, sembra essere cresciuta con un animo puro e, soprattutto, desideroso di serenità.
Da quegli occhi trapelerà anche una certa tristezza, eppure sono gli stessi “occhi cielo” che hanno saputo conquistare pubblico, critica e discografici, portando Loredana direttamente in finale.