Adele: stressata dai live





Sono paralizzata dalla paura, ho una terribile paura di salire sul palco. Non so cosa mi spinga a farlo. Sono sempre così stressata che credo morirò giovane.” Queste le parole di Adele, la giovane star 23enne di origini londinesi, che di recente è stata protagonista di un’intervista per il mensile Ok! raccontandosi ai suoi fan ed emergendo come una grandissima artista ma probabilmente segnata da qualche fobia di troppo.

La cantante ha infatti dichiarato di soffrire molto dello stress da esibizione dal vivo, tanto che puntualmente, al momento di salire sul palcoscenico, viene letteralmente presa dal panico, arrivando fino a pensare di poter morire.
Per fortuna che ad aiutarla in questi piccoli momenti di paranoia al suo fianco c’è la madre, alla quale Adele ha ammesso di essere profondamente legata e senza la quale non potrebbe sopravvivere.
Dopo il mio primo disco sono uscita dalla casa di mamma e ho traslocato a Notting Hill per stare per conto mio. Beh, la mia vita è andata a pezzi. Mi hanno tagliato il telefono, sospeso la carta di credito, la casa è diventata un casino. Ho capito che non ero in grado di funzionare, senza la mia mamma, quindi sono tornata da lei. In ogni caso dove stiamo adesso non è certo una casa piccola; è un appartamento bello ampio, quindi magari una è da una parte e l’altra dalla parte opposta.
Certo sentire queste parole da un’artista che non ha più 16 anni ma 23 suona un po’ strano.
In ogni caso Adele sembra aver già cambiato idea e mentre cerca di superare le fobie da palcoscenico pare almeno aver compreso che da qualche parte le responsabilità vanno ‘imboccate’: “Quest’estate trasloco e il mio ingegnere del suono verrà a darmi una mano ad installare uno studio e mi insegnerà ad usarlo.”