Addio Amy Winehouse: funerali privati

amy winehouse funerale

Addio Amy Winehouse. Il funerale della cantante, scomparsa sabato 23 luglio , si è svolto poche ore fa con una cerimonia molto privata. Circa duecento, tra parenti e amici, le persone presenti che hanno portato il loro ultimo saluto a Amy presso l’Edgewarebury Cemetery che si trova a circa venti chilometri da Londra. Tra i presenti vi erano molti fotografi e diversi volti noti come Kelly Osbourne e il deejay Mark Ronsom. I genitori addolorati per la perdita della figlia hanno ringraziato tutti i suoi fan che si sono recati presso la casa di Amy a Camden Square per depositare fiori, una bottiglie di birra, messaggi, sigarette e tanto altro.

Le ceneri di Amy Winehouse verranno unite, per volere dei genitori, insieme a quelle della nonna Cynthia, anche lei una cantante jazz e alla quale Amy era molto legata tanto da farsi tatuare il suo nome. Per ora non si conosce ancora il motivo della morte della giovane cantante. I medici, dopo l’autopsia di ieri, non hanno ancora fornito informazioni, ma hanno fatto sapere di doler aspettare i risultati di ulteriori test tossicologici che saranno pronti tra quasi un mese.

Oggi per la prima volta ha rotto il silenzio anche l’ultimo fidanzato di Amy Winehouse, il regista Reg Traviss: “Gli ultimi tre giorni sono stati un inferno, ho perso una persona bellissima, il mio caro amore”. Il regista sostiene che Amynegli ultimi tempi era impegnata a riacquistare tutte le sue forze e raccaonta: “Domenica saremmo dovuti andare insieme a un matrimonio, lei era molto divertita da questo appuntamento e stava decidendo che cosa avrebbe indossato, non pensava certo alla morte”.